Colloquio di lavoro, dal punto di vista del candidato con Debora Conti

Colloquio di lavoro, dal punto di vista del candidato

In questo articolo riporto due audio che si concentrano sul colloquio di lavoro, dal punto di vista del candidato . Domande da fare e da non fare dal suo punto di vista.


Una fonte sicuramente interessante è l’ebook di Paolo Borzacchiello, Stai calmo e supera il colloquio di lavoro. Per chi cerca lavoro e per chi cerca un contratto di collaborazione.

Quali sono i bisogni sociali di un datore di lavoro? Il datore id lavoro vuole essere considerato importante e utile per te e vuole che tu gli riconosca la sua unicità e importanza.

Non sei tu ad aver bisogno di loro, sono loro ad aver bisogno della tua unicità e qualifiche per crescere come azienda.

Ecco le dritte per fare impatto e farsi piacere:

  1. Informati sull’azienda per mostrarti informato
  2. Scegli le tue aziende e documentati per mostrarti selettivo
  3. Non mandare curricula tutti uguali, ma personalizza
  4. Non raccontare i tuoi problemi, tu sei lì per risolvere i loro
  5. Sei tu che fai un favore a loro per aiutarli a risolvere i loro problemi con il tuo servizio
  6. La tua unicità, il tuo impegno, la tua passione saranno la tua arma: da mostrare e non solo da raccontare con mille aggettivi pallosi!
  7. Evita di lamentarti sul vecchio lavoro, parlare male di ex colleghi o capi! (mai parlar male di nessuno)
  8. Racconta di quando sei stato incisivo in precedenti collaborazioni
  9. Dì sempre la verità… altrimenti sorvola

ASCOLTA QUI IL PODCAST


  • Non dire «È scritto nel curriculum», raccontaglielo ancora. Lo vogliono sentire da te!
  • Non parlare solo dei tuoi hobby, il datore di lavoro non è un amico e il colloquio di lavoro non è una chiacchierata al bar
  • Non dire che lavori perché devi o per pagare i tuoi “vizi”
  • Fai domande sull’azienda, sulle loro dinamiche, sul cosa si aspettano da te, sulle loro prospettive
  • Non chiedere solo di vacanze, aumenti, orari di lavoro!

Il colloquio di lavoro serve a te per scegliere bene e a loro per lo stesso motivo. Non fai domande solo per ingraziarteli ma perché ti piace vedere persone che stanno bene in tua presenza e anche grazie alla tua guida comunicativa!





In coaching con Debora, autrice, formatrice, Trainer di PNL e Coach dal 2006 in Italia.

In coaching con Debora »Il Percorso individuale di Business Coaching, include 5 ore (suddivisibili), scambio email illimitato, compiti mentali da eseguire, la Formazione Online “Strumenti di Coaching” per il manager che vuole relazionarsi meglio con collaboratori e team o per il coach che vuole supporto nel far “volare” il proprio stile di coaching. Debora Conti è autrice, formatrice, Trainer di PNL a livello internazionale e Coach professionista. È dottoressa in lingue e in psicologia e ha conseguito diversi master. Ha scritto vari libri di crescita personale tra cui alcuni best seller. Ha ideato specifici metodi di auto-aiuto e ama divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trova utile.





Blog di Strumenti di Coaching





Corso Online

Come funziona il cervello in 9 MINUTI

Corso di PNL applicato al COACHING


Per i coach che vogliono affinare la propria tecnica di coaching. Ottieni Script già pronti di esercizi di PNL e un modello universale per i tuoi incontri di coaching con l’OMI Model. Coach o manager coach? Alle prime esperienze o in progress? Se vuoi sostenere clienti o colleghi con professionalità e metodo, questa è la TUA formazione! + Super Bonus Usa le visualizzazioni per agevolare il cambiamento: in coaching o a livello conversazionale. Ottieni Script di visualizzazioni già pronti e tutti i segreti per usare un linguaggio ipnotico che guida con sapiente leggerezza.


PROGRAMMA DEL CORSO    AGGIUNGI AL CARRELLO





Libri consigliati

Piccolo manuale per imparare a fare e a ricevere critiche, Barbara Berckhan Piccolo manuale per imparare a fare e a ricevere critiche di Barbara Berckhan

Criticare ed essere criticati, un destino che pare inesorabile, quanto sgradevole. Nella vita di tutti i giorni ci ritroviamo a volte a lamentarci o a sparlare alle spalle altrui, anziché rivolgerci all'interlocutore... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Il coaching è una sana abitudine, Michael Bungay Stainer Il coaching è una sana abitudine di Michael Bungay Stainer

Il coaching è una sana abitudine. Mettendo a frutto anni di esperienza nella formazione di oltre 10.000 manager, Michael Bungay Stanier svela in questo libro come sbloccare il potenziale di chi lavora per te. Illustra... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Il potere delle abitudini, Charles Duhigg Il potere delle abitudini di Charles Duhigg

La maggior parte delle scelte che compiamo ogni giorno non sono frutto di riflessioni consapevoli bensì di abitudini. E benché, singolarmente, non abbiano grande significato, nel loro complesso le abitudini... Prosegui qui con Strumenti di Coaching







Più visti ieri sul blog di strumenti di Coaching

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *