Tuo figlio è un “piagnone”? 4 Motivi validi

Tuo figlio è un piagnone? Lo è adesso più del solito? Esistono ragioni valide per cui lo sia diventato recentemente? Vediamone insieme quattro.


TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


Escludendo la prima (che era la mia) per cui il genitore totalmente ignorante e ignaro del proprio futuro si ritrova con bambini che piangono… Invece di parlare e spiegare le proprie ragioni e esigenze. Mannaggia! Non dimenticherò mai il mio stupore con la mia prima quando piangeva a squarcia gola la sera perché stanca. E io mi dicevo: “Ma perché non va semplicemente a dormire?” Eheh… Oggi rido, allora non tanto 🙁

Detto questo, in questo video blog vediamo perché dovresti preoccuparti se tuo figlio è più piagnone del solito:

  1. Tu sei presente? O sei spesso assente ultimamente?Gli dedichi del tempo di qualità? Fate delle coccole o state semplicemente insieme per almeno un’ora al giorno (nel week-end di più naturalmente)?
  2. Ha amici che in questo periodo sono “piagnoni” per i loro motivi e tuo figlio o figlia tende a emulare il loro modo di esprimersi? A me capita, se l’amichetta di Emma tende ad alzare la voce, anche Emma – che non è da meno – verrà invitata a modulare la propria
  3. Tu o altre figure educative di riferimento adottate o state adottando recentemente atteggiamenti “aggressivi”? Tra voce, volume, parole… Possibili minacce verbali? Punizioni? Quello che in Positive Discipline è chiamato “lotta di potere”
  4. Ha subìto un cambiamento importante recentemente? L’inserimento in una nuova realtà scolastica? Il sonnellino pomeridiano tolto? Attività extra-scolastiche inserite?
  5. Eccoti allora tante domande su quattro possibili cause per cui tuo figlio possa essere diventato improvvisamente “piagnone”, divertiti a pensarci su un po’.


    TI È PIACIUTO QUESTO ARTICOLO DI DEBORA CONTI, CONDIVIDILO CON I TUOI AMICI!


    Debora Conti, autore dell'articolo: Tuo figlio è un “piagnone”? 4 Motivi validi
    Tuo figlio è un “piagnone”? 4 Motivi validi: un articolo di Debora Conti, mamma, Trainer di PNL da più di 10 anni e l’unica operatrice certificata in Europa per lo Yale Parenting Method presso Yale University, ideatrice del metodo Figli Felici. Nel 2013 ha ideato il metodo Figli Felici ed è autore del libro “Il Linguaggio Emotivo dei Bambini” con Sperling & Kupfer.


    Potrebbe piacerti anche…

    Come insegnare le regole ai bambini?
    31.544
    Fate quello che dico ma non fate quello che faccio… No no no! Non è così che si fa a insegnare le regole ai bambini. Se ci tieni a vedere tuo figlio che si lava i denti ogni sera, fatti vedere farlo. Se vuoi che parli a bassa voce, non puoi urlare (se non – al massimo – alzare la voce per attirare l...
    Educazione e rispetto per sé? Non obbligare tuo figlio a baciare qualcuno!
    59.262
    Lo scopo di questo articolo è parlare di educazione e rispetto, di forzature da parte del genitore troppo scrupoloso e di rispetto… Ma non verso gli altri, verso se stessi. Il rispetto che i figli devono saper coltivare per sé, le proprie scelte, la propria indipendenza e il proprio corpo, sin dai p...
    Genitori zen: prendersi cura di sé per loro, come si fa?
    5.564
    Come si fa a prendersi cura di sé per aiutare al meglio i propri figli? Su cosa punta per diventare genitori zen? Quali sono i segreti di quei genitori che sembrano essere sempre amorevoli, mantenere sempre il tono di voce giusto e accogliere qualsiasi stato emotivo del proprio figlio?

Comments 2

  1. Buonasera,ho un bambino di 3 anni (li compirà a dicembre)volevo sapere cosa poteva consigliarmi di un suo libro da poter leggere per trovare dei consigli utili.preferirei un libro piuttosto che i video.grazie buon lavoro chiara

    1. Post
      Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *