Cos’è il metodo dei Ricordi?

Il dottor Joe Vitale e il musicista Daniel Barrett, nel loro libro "Il metodo dei ricordi", invitano a visualizzare il futuro ma... Come se fosse già accaduto: e questa è una grande novità! Ricordare la cosa "come se fosse già avvenuta" è simile a quello che fa il giocatore di scacchi quando visualizza una vittoria a livello mentale e lavora poi dopo a ritroso da lì. Infatti, la leggenda degli scacchi Garri Kasparov raccontò che durante una partita si trovava sempre molti passi avanti, rispetto alla situazione in un determinato momento, almeno tre o cinque mosse avanti.

Ascolta qui il podcast


Il metodo dei ricordi è proprio questo. Opera in armonia con il principio della "Legge dell’Attrazione", che un concetto metafisico elaborato e che tutti noi conosciamo, elaborato già inizio del 1900, dallo scrittore del pensiero positivo, del nuovo pensiero, William Atkinson. In pratica, cosa succede? Quando una cosa sembra essere già accaduta e assume l'aria nebulosa di un ricordo, l'ego - quindi quella parte che definisce l'io e tutto il peso e le aspettative che porta con sé - allora, questa parte, difficile e dura, non riesce né a raggiungerla né a trovare un modo per evitarla. Perché già fatta. Perché già ottenuta. Ed è questo il bello, già parla di noi e del nostro vissuto. Tutto è più naturale con il metodo dei ricordi, è leggero e quindi scontato.

Quando invece, all'opposto, vogliamo qualcosa (e questo mi capita in coaching, quando una persona mi dice «Io lo voglio, ma temo di perderlo») allora quando vogliamo qualcosa, il nostro cervello può proprio rimuginare su un centinaio di modi per rovinare i piani... Una persona può dirsi frasi del tipo «Non sono abbastanza bravo», «Non sono pronto», «Non me lo merito», «Non posso», «Non dovrei», «Ci sono altre priorità», «Sono stanco» «Non ho tempo»...

Insomma, la lista sarebbe infinita. Invece, se ricordiamo una cosa, con il metodo dei ricordi, essa non può più essere evitata, può solo essere serenamente ricordata. Con accettazione, senza stress, senza aspettative, senza pressione.

E come si fa allora? Joe Vitale ci suggerisce veramente di immaginare l'avvenimento come già accaduto nei dettagli. Quindi, lui fa molta leva sui dettagli.

Adesso vi butto lì un esempio: «Ricordo che, quando mi sono laureato, ero vestito così. I miei cari mi aspettavano proprio con il tocco per farmelo indossare (il copricapo del laureato), con dei fiori, un grande mazzo bianco di fiori... Me lo ricordo perché tatà... Ricordo che poi siamo andati a festeggiare in quello specifico posto, abbiamo ordinato champagne e ci siamo divertiti con tale persone, tal altra persona»...

Oppure «Ricordo che erano mesi, che avevo già raggiunto il mio peso e quel giorno eravamo andati a fare una gita al lago. Lì in costume notai che... mi guardavo, riuscivo, facevo, ricevono apprezzamenti...» Quello che è, no.

L'ultima: «Ricordo che la notizia mi giunse tramite un'email. Così, inaspettatamente ricevetti questa e mail, con la notizia strabiliante che mi sconvolse la vita. Avevo finalmente raggiunto il mio proposito, dopo anni che lo perseguivo. La costanza era stata ripagata. Guardai fuori dalla finestra e ricordo che mi dissi "Lo sapevo"».

Dire nel ricordo una cosa che poi uno si dice, lo sapeva, è incredibile! Quindi, questi sono degli esempi / tre esempi così a caso come potrebbe essere usato il metodo dei ricordi. Provaci / provateci a vedere come funziona e vedrete che vi farà sentire bene questa cosa. L'ansia da prestazione sparirà automaticamente, perché andrà al passato remoto!

Leggi anche come Joe Vitale dica ciò che affermano da secoli i Giapponesi, spiegato in esclusiva da Masaru Emoto nel suo libri "I miracoli dell'acqua"

Il riassunto del libro in www.disiato.com


Introduxzione all'Indipendenza Emotiva

Podcast

L'Industria dell'Happycracy


Affermazioni positive per donne e figli


Niente scuse... genetiche! Cosa dicono Wayn Dyer e Bruce Lipton?





Cos’è il metodo dei Ricordi?



Libri consigliati

Giulio Cesare Giacobbe, Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita, ed. Ponte alle Grazie è disponibile su Amazon.it Giulio Cesare Giacobbe, Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita, ed. Ponte alle Grazie
Insegnarci a vivere nella realtà che ci circonda anziché nella realtà immaginata, dove il continuo rimuginare produce quelle che in gergo vengono chiamate «seghe mentali»: pensieri che gratificano la nostra mente ma ci impediscono di vivere una vita serena e di coltivare rapporti socialmente soddisfacenti. Attraverso un linguaggio ironico e sagace, ci guida verso i suoi insegnamenti come psicologo nonché esperto in discipline orientali. Come dice lui stesso, il libro è un vero e proprio «manuale pratico di autoprevenzione e autoterapia delle nevrosi».


Giulio Cesare Giacobbe, Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita, ed. Ponte alle Grazie è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Giulio Cesare Giacobbe, Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita, ed. Ponte alle Grazie» è disponibile su Disiato   Giulio Cesare Giacobbe, Come smettere di farsi le seghe mentali e godersi la vita, ed. Ponte alle Grazie è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Emily Esfahani Smith, Cercare la felicità non rende felici, Il Punto d’incontro, F. Andreella è disponibile su Amazon.it Emily Esfahani Smith, Cercare la felicità non rende felici, Il Punto d’incontro, F. Andreella
L’intento dell’autrice è aiutare il lettore a cercare la via per vivere una vita ricca e appagante, oltre alla felicità, effimera e superficiale. Per vivere una vita soddisfacente occorre un approccio diverso e l’autrice ce lo mostra. Grazie alle sue ricerche e interviste riportate nel libro, Emily Esfahani Smith ci presenta in dettaglio come vivere una vita piena seguendo i quattro pilastri: appartenenza, scopo, trascendenza, narrazione.


Emily Esfahani Smith, Cercare la felicità non rende felici, Il Punto d’incontro, F. Andreella è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Emily Esfahani Smith, Cercare la felicità non rende felici, Il Punto d’incontro, F. Andreella» è disponibile su Disiato   Emily Esfahani Smith, Cercare la felicità non rende felici, Il Punto d’incontro, F. Andreella è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Marco Mozzoni, Ipnosi in pillole, Armando Editore è disponibile su Amazon.it Marco Mozzoni, Ipnosi in pillole, Armando Editore
L'intento dell'autore è quello di spiegare cosa sia l'ipnosi, quanto sia diffusa nel nostro quotidiano, come possa esserci utile e sfatare qualche falso mito sull'ipnosi. Mozzoni vuole mostrare ai lettori come l'ipnosi sia per tutti e come possa facilitare il cambiamento rispetto a lunghe terapie in studio.


Marco Mozzoni, Ipnosi in pillole, Armando Editore è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Marco Mozzoni, Ipnosi in pillole, Armando Editore» è disponibile su Disiato   Marco Mozzoni, Ipnosi in pillole, Armando Editore è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Ichiro Kishimi-Fumitake Koga, Il coraggio di non piacere, DeAgostini, trad. R. Zuppet è disponibile su Amazon.it Ichiro Kishimi-Fumitake Koga, Il coraggio di non piacere, DeAgostini, trad. R. Zuppet
Attraverso un dialogo di cinque notti tra un filosofo e un giovane, gli autori intendono rispondere a una delle domande universali più comuni: si può essere felici? Seguendo la filosofia di Alfred Adler e gli insegnamenti di Freud e Jung, gli autori giungono alla conclusione che la strada verso la felicità non può prescindere dalla liberazione di catene invisibili: i giudizi degli altri.


Ichiro Kishimi-Fumitake Koga, Il coraggio di non piacere, DeAgostini, trad. R. Zuppet è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Ichiro Kishimi-Fumitake Koga, Il coraggio di non piacere, DeAgostini, trad. R. Zuppet» è disponibile su Disiato   Ichiro Kishimi-Fumitake Koga, Il coraggio di non piacere, DeAgostini, trad. R. Zuppet è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Deepak Chopra, Rudolph E. Tanzi, Super Brain, Sperling & Kupfer, trad. T. Franzosi è disponibile su Amazon.it Deepak Chopra, Rudolph E. Tanzi, Super Brain, Sperling & Kupfer, trad. T. Franzosi
Gli autori vogliono aiutare i lettori a usare il cervello al meglio e non essere usati da lui. Il potenziale di questo “universo in miniatura” è ancora troppo poco sfruttato e il libro mostra come ottenere un super cervello accostando la ricerca scientifica alle suggestioni della spiritualità.


Deepak Chopra, Rudolph E. Tanzi, Super Brain, Sperling & Kupfer, trad. T. Franzosi è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Deepak Chopra, Rudolph E. Tanzi, Super Brain, Sperling & Kupfer, trad. T. Franzosi» è disponibile su Disiato   Deepak Chopra, Rudolph E. Tanzi, Super Brain, Sperling & Kupfer, trad. T. Franzosi è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Introduxzione all'Indipendenza Emotiva

Coach & Speaker


Debora Conti è autrice, coach e speaker. Trainer di PNL riconosciuta a livello internazionale e Coach professionista dal 2005 in Italia.

Debora Conti


Coaching con Debora Conti

Contatto


Support
support@deboraconti.com

Social

Newsletter settimanale


Indirizzo email *



© Copyright Debora Conti, wide srl 2022. P.iva: IT05378370968

© Copyright – Debora Conti, wide Srl 2022. P.iva: IT05378370968
© Copyright – Debora Conti, wide Srl 2022. P.iva: IT05378370968