Milton Model e demagogia… divertente con Debora Conti

Milton Model e demagogia… divertente

Ecco un esempio divertente di Milton Model e demagogia. Nel video descrivo e mostro l'uso del linguaggio vago per motivare il pubblico di Toni Servillo, futuro (falso) Premier nel film "Viva la libertà".


La storia è questa... Nel film "Viva la libertà", film che ti consiglio assolutamente, Toni Servillo recita nel doppio ruolo del politico stanco e del gemello geniale e pazzerello, il Professore.

Si scambiano d'identità e - naturalmente - il professore è pieno di incantamento, belle parole e pura poesia. Poesia che in politica si trasforma spesso nella sorellastra "demagogia": fatta di bugie, generalizzazioni e cancellazioni regalate a un pubblico speranzoso.

Al discorso in piazza prima delle votazioni il falso futuro Premier (il Professore) parla con passione - in realtà recitando una poesia di Bertolt Brecht - al pubblico che rimane incantato. Il regista cult orientale, compagno dell'amica di lunga data poi dirà a Parigi che "la politica e il genio non sono poi così lontani: il genio e il bluff coesistono".

Il Milton Model è presente nella poesia / discorso di Toni Servillo e fa sorridere l'associazione tra Milton Model e demagogia quando, con orecchie da coach, individuiamo Generalizzazioni, Nominalizzazioni, cancellazioni, Mind reading, Presupposizioni, Pause...

Nell'ebook "Stai Calmo e usa il Milton Model sapientemente" analizzo questi a altri Pattern dl linguaggio "vago ad arte" per un totale di 19 Pattern usati da Milton Erickson. L'ebook fa parte della collana "Stai Calmo" venduta in tutte le librerie digitali.





In coaching con Debora, autrice, formatrice, Trainer di PNL e Coach dal 2006 in Italia.

In coaching con Debora »Il Percorso individuale di Business Coaching, include 5 ore (suddivisibili), scambio email illimitato, compiti mentali da eseguire, la Formazione Online “Strumenti di Coaching” per il manager che vuole relazionarsi meglio con collaboratori e team o per il coach che vuole supporto nel far “volare” il proprio stile di coaching. Debora Conti è autrice, formatrice, Trainer di PNL a livello internazionale e Coach professionista. È dottoressa in lingue e in psicologia e ha conseguito diversi master. Ha scritto vari libri di crescita personale tra cui alcuni best seller. Ha ideato specifici metodi di auto-aiuto e ama divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trova utile.





Blog di Strumenti di Coaching





Corso Online

L’effetto Barnum e le generalizzazioni

Corso di PNL applicato al COACHING


Per i coach che vogliono affinare la propria tecnica di coaching. Ottieni Script già pronti di esercizi di PNL e un modello universale per i tuoi incontri di coaching con l’OMI Model. Coach o manager coach? Alle prime esperienze o in progress? Se vuoi sostenere clienti o colleghi con professionalità e metodo, questa è la TUA formazione! + Super Bonus Usa le visualizzazioni per agevolare il cambiamento: in coaching o a livello conversazionale. Ottieni Script di visualizzazioni già pronti e tutti i segreti per usare un linguaggio ipnotico che guida con sapiente leggerezza.


PROGRAMMA DEL CORSO    AGGIUNGI AL CARRELLO





Libri consigliati

Perché tanti uomini incompetenti diventano leader?, Tomas Chamorro-Premuzic Perché tanti uomini incompetenti diventano leader? di Tomas Chamorro-Premuzic

Guardatevi intorno quando siete al lavoro. Oppure accendete la tv. I leader incompetenti sono ovunque, ed è innegabile che nella stragrande maggioranza sono maschi. In questo libro, necessario e provocatorio, Tomas... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Piccolo manuale per imparare a fare e a ricevere critiche, Barbara Berckhan Piccolo manuale per imparare a fare e a ricevere critiche di Barbara Berckhan

Criticare ed essere criticati, un destino che pare inesorabile, quanto sgradevole. Nella vita di tutti i giorni ci ritroviamo a volte a lamentarci o a sparlare alle spalle altrui, anziché rivolgerci all'interlocutore... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Vincere senza conflitti, Nicola Riva Vincere senza conflitti di Nicola Riva

Negoziare è una delle attività che facciamo più spesso, quasi senza accorgercene: stabilire una data di consegna, prendere decisioni con il partner, educare i nostri figli, contrattare per un acquisto o per un... Prosegui qui con Strumenti di Coaching







Più visti ieri sul blog di strumenti di Coaching

Comments 4

  1. Ciao, mi chiamo Sabato Gifuni e sono studente appassionato di PNL.
    Trovo questa tua pubblicità sottilmente perversa dal punto di vista di chi potrebbe fuorviarne le finalità.
    Mi dispiace che fai percepire alle persone che il Milton Model serve a prendere in giro le persone come fanno i Politici.
    E’ una sottile forma di persuasione, non ho gradito molto, sebbene verità.
    Potrebbe far capire che il Milton Model sia uno strumento per prendere in giro le persone, non di offrire alle persone informazioni che migliorino o sviluppino la loro esperienza…

    1. Post
      Author

      Ciao Sabato,
      il “sottilmente perversa” non mi dispiace come commento! “Fuorviante” però mi piaciucchia un po’ meno.

      Io non “faccio percepire alle persone che il Milton Model serve a prendere in giro”: io AVVISO le persone che il Milton Model può essere usato anche per aggirare… O per incantare, o per far sognare… O per ipnotizzare.

      Non è un segreto che il Milton Model apra la mente. Dipende da chi lo usa, come e quando. Il Milton Model, come tutte le parole, è un MEZZO e sta a te e a me sapere 2 cose: 1. come usarlo bene, 2. come proteggersi da eventuali abusi.

      Deduco inoltre che tu non abbia visto il film. Pertanto ti sei perso la stupenda ironia di Toni Servillo, e forse non sai neanche che si tratta di una poesia di Brecht di fatto… Insomma, qui i politici c’entrano relativamente: si parla di vaghezza, di poesia e di incantamento. Milton Model puro! Ti consiglio il mio ebook: Stai calmo e usa il Milton Model sapientemente.

      Debora Conti

      1. Ciao Debora
        Ho letto il tuo consiglio e ho visto lo spezzone del film. La tua deduzione era corretta come lo è stata anche la tua risposta da professionista, apprezzo molto e, di fatto, ignoravo che si trattasse di una poesia di Brecht.
        E per chiunque avesse frainteso le finalità dell’utilizzo di questo meraviglioso strumento linguistico, ora ha delle risposte ancora più chiare e grazie per averle specificate maggiormente.
        Grazie
        Ps. Ammiro molto la tua passione per la materia

        1. Post
          Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *