Mio FIGLIO NON PARLA con me, COSA FARE in 7 punti


«Mio figlio non parla con me», è triste confessare questa situazione. Ma se è vero e tuo figlio è ancora in età infantile, pensaci ora per tempo. Ha 8 anni, ne ha 10 e ti manca già di rispetto? Sta già in silenzio, non ti parla, non ti risponde e non sai cosa fare?



Mio FIGLIO NON PARLA con me, COSA FARE in 7 punti

«E' presto, non sono ancora adolescenti.» Ma tu lo sapevi che l'adolescenza oggi arriva prima? Lo studiano scienziati, neuroscienziati e biologi. Per le buone condizioni sociali e nutrizionali, per la cultura, per le interazioni, i bambini oggi crescono bene e prima. Il lato positivo è che crescano bene, controllando sin da piccoli i dentini, la vista, il peso e l'udito... Il lato negativo che è - HELP! - arriva prima la pre-adolescenza!


1Confidati e mostrati imperfetto. Mostra che sbagli. Racconta un tuo errore di oggi. Fallo en passant, senza sembrare una lezione di vita. Mostrati imperfetto e magari chiedi anche aiuto, perché no?


2Mostrati vicino anche se in silenzio. Non è necessario trovare le tue risposte per lui/lei/loro. Alle volte (molto spesso) basta restare loro accanto e far sentire il tuo affetto, la tua presenza, la tua accoglienza.


3Fate giochi insieme. Trovate attività sia casalinghe (come giocare a scacchi o a forza quattro) sia all'aria aperta (roller, trekking, pallone) da fare insieme. Non c'è bisogno di parlare, c'è bisogno di mostrare, di sorridere e di condividere.


4Ascolta empaticamente. Accetta le sue parole, la sua rabbia, le sue frasi illogiche, le sue paure. Ascolta e aiutalo a uscirne, con domande, con accoglienza, con empatia. Non spetta a te trovare le sue soluzioni.


5Non minimizzare. Se ogni volta che il figlio si rivolge al genitore questi ridicolizza o minimizza, è chiaro che il figlio non andrà più volentieri a parlare o a confidarsi con lui. «Con questo genitore sembra tutto così poco importante, io sembro poco importante... Non gli confesserò mai più il mio stato emotivo.» - ecco come può ragionare un bambino.


6Non farti usare come uno zerbino. Ci sono bambini che emulano altri a scuola e tornano a casa irrispettosi e maleducati. Frenali ora così sarà più facile riequilibrare eventuali "ribellioni" adolescenziali. non si dice stupida alla mamma. Non si manca di rispetto ai nonni, né al genitore più disposto a tacere. Mostra coerenza, forza (non fisica ma emotiva). Mostra controllo e contenimento emotivo.


7Guarda lontano. Se tuo figlio non ti parla e hai già agito con i punti precedenti, ottimo. Pensa ora a lungo termine, pensa a quando sarà adolescente, a quando sarà adulto. Tu sei il suo primo alleato nella vita e lo sarai per tutta la tua vita. Fai di tutto per restare al suo fianco come coach comportamentale e leader emotivo ADESSO, perché poi dovrà fare da solo.




Metodo Figli Felici FORMAZIONE ONLINE TUA PER 97€ (IVA COMP.)

Metodo Figli Felici


VIDEO CORSO A CASA TUA CON DEBORA!


IN OFFERTA › TUA PER 67€ anziché 97€ (IVA COMP.)

Aiuta i tuoi figli con la guida emotiva e comportamentale della PNL (Programmazione Neuro Linguistica) della Positive Discipline e dello Yale Parenting Method. Per te c’è “Figli Felici” dal primo anno di età alla pre-adolescenza. Qui impari come parlare, come chiedere, come accompagnare emotivamente e come guidare a livello comportamentale.


PROGRAMMA DEL CORSO




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *