[Video] Mielinizzazione: cos’è e come sfruttare questa fase?

In 3:35 minuti di video ti parlo delle tre fasi di sviluppo cerebrale: il primo e il secondo pruning, cosa sono e cos’è la mielinizzazione. Quanto è importante avere le “antenne dell’attenzione” aperte al massimo in questa fase? Come aiutarli a rinforzare certe abilità per quando cresceranno? Guarda subito il video.

4 ATTEGGIAMENTI EDUCATIVI DA EVITARE E I LORO ANTIDOTI » Nella Positive Discipline, i vari atteggiamenti educativi del genitore si mantengono in perfetto equilibro tra dolcezza e fermezza, indissolubilmente intrecciate insieme, con semplicità e replicabili degli strumenti educativi, in un rapporto di osservazione e ascolto dei figli, con chiarezza dei messaggi e amore donato incondizionatamente.

4 atteggiamenti EDUCATIVI da EVITARE e i loro ANTIDOTI

Nella Positive Discipline, i vari atteggiamenti educativi del genitore si mantengono in perfetto equilibro tra dolcezza e fermezza, indissolubilmente intrecciate insieme, con semplicità e replicabili degli strumenti educativi, in un rapporto di osservazione e ascolto dei figli, con chiarezza dei messaggi e amore donato incondizionatamente.

UN MODO EFFICACISSIMO PER RISPONDERE A UNA “SPIATA” SUL FRATELLO » "Mamma mamma, Luchino ha fatto cadere il bicchiere" Come si affrontano le "spiate" dei fratelli? Cosa gli si dice? Quale atteggiamento migliore da mantenere?

Un MODO EFFICACISSIMO per rispondere a una “SPIATA” sul FRATELLO

“Mamma mamma, Luchino ha fatto cadere il bicchiere” Come si affrontano le “spiate” dei fratelli? Cosa gli si dice? Quale atteggiamento migliore da mantenere?

COME PROMUOVERE LA CREATIVITÀ NEI NOSTRI FIGLI » Come possiamo noi genitori promuovere la creatività nei nostri figli? Ispirata dall’articolo della professoressa Silvia Bonino nella rivista Psicologia Contemporanea, ecco qui un elenco utile da tenere sotto mano e da discutere tra genitori (e/o famiglia allargata, naturalmente) per promuovere la creatività nei nostri bambini:

Come promuovere la creatività nei nostri figli

Come possiamo noi genitori promuovere la creatività nei nostri figli? Ispirata dall’articolo della professoressa Silvia Bonino nella rivista Psicologia Contemporanea, ecco qui un elenco utile da tenere sotto mano e da discutere tra genitori (e/o famiglia allargata, naturalmente) per promuovere la creatività nei nostri bambini:

INTELLIGENZA EMOZIONALE SOCIALE: COME CRESCERE TUO FIGLIO NEL MONDO » Se tu potessi dare a tuo figlio un cofanetto con delle dritte e regole di vita? Se tu potessi individuare i segreti per crescere tuo figlio nel mondo? A stare nel mondo? Ad aiutare il mondo? Cosa faresti? Cosa gli/le consiglieresti?

INTELLIGENZA EMOZIONALE sociale: come CRESCERE tuo FIGLIO nel mondo

Se tu potessi dare a tuo figlio un cofanetto con delle dritte e regole di vita? Se tu potessi individuare i segreti per crescere tuo figlio nel mondo? A stare nel mondo? Ad aiutare il mondo? Cosa faresti? Cosa gli/le consiglieresti?

PERCHÉ URLIAMO AI FIGLI ANCHE SE NON VOGLIAMO? » Ti sei ripromessa/o mille volte che non avresti mai più urlato, eppure capita... in una frazione di secondo, parti a raffica e urli. Frasi che non ti appartengono, che tu non diresti mai... a volte sembrano frasi di altri tempi.

Perché URLIAMO ai FIGLI anche se NON VOGLIAMO?

Ti sei ripromessa/o mille volte che non avresti mai più urlato, eppure capita… in una frazione di secondo, parti a raffica e urli. Frasi che non ti appartengono, che tu non diresti mai… a volte sembrano frasi di altri tempi.

IL PIANTO DEI BAMBINI – DEDICATO ALLE NEO-MAMME » Il pianto dei bambini è tremendo, fonte di stress per chi lo subisce. E allora, dedico questa meravigliosa poesia di Alessandro Volta a tutte le neo-mamme che - come capitò a me - si trovano spiazzate da questo pianto apparentemente ingiustificato e protagonista nelle lunghe giornate con i neonati.

Il PIANTO dei BAMBINI – dedicato alle NEO-MAMME

Il pianto dei bambini è tremendo, fonte di stress per chi lo subisce. E allora, dedico questa meravigliosa poesia di Alessandro Volta a tutte le neo-mamme che – come capitò a me – si trovano spiazzate da questo pianto apparentemente ingiustificato e protagonista nelle lunghe giornate con i neonati.

BAMBINO VIZIATO? ECCO COSA FARE PER MIGLIORARTI LA VITA! » Sai di avere un bambino viziato e vuoi porre rimedio. Diventa grande e non si può andare avanti così... Se va a casa di amici è un disastro, ti vergogni per i commenti delle mamme amiche, non sai come giustificarti, le scuse sono finite e tuo figlio è grande abbastanza per gestirsi da solo.

BAMBINO VIZIATO? Ecco COSA FARE per MIGLIORARTI la vita!

Sai di avere un bambino viziato e vuoi porre rimedio. Diventa grande e non si può andare avanti così… Se va a casa di amici è un disastro, ti vergogni per i commenti delle mamme amiche, non sai come giustificarti, le scuse sono finite e tuo figlio è grande abbastanza per gestirsi da solo.

COMPORTAMENTO OPPOSITIVO: COSA FARE? » Parliamo di quei comportamenti oppositivi che tanto ci lasciano spiazzati e dinnanzi ai quali non sappiamo bene cosa fare. Dinnanzi a un bambino che ti urla di "no" e poi ti tira pure un calcio, che getta ciò che ha in mano e se ne va: cosa possiamo fare?

COMPORTAMENTO oppositivo: COSA FARE?

Parliamo di quei comportamenti oppositivi che tanto ci lasciano spiazzati e dinnanzi ai quali non sappiamo bene cosa fare. Dinnanzi a un bambino che ti urla di “no” e poi ti tira pure un calcio, che getta ciò che ha in mano e se ne va: cosa possiamo fare?

STARE CON I FIGLI: TEMPO DI QUALITÀ O QUANTITÀ DI TEMPO? » Ci sprona Papa Francesco: "trovate il modo di perdere tempo con i vostri figli". E ce lo confermano le ricerche scientifiche della Yale University e una mamma avvocato che ha lasciato la sua carriera per passare del tempo con i suoi figli.

Stare con i figli: TEMPO DI QUALITÀ o quantità di tempo?

Ci sprona Papa Francesco: “trovate il modo di perdere tempo con i vostri figli”. E ce lo confermano le ricerche scientifiche della Yale University e una mamma avvocato che ha lasciato la sua carriera per passare del tempo con i suoi figli.

NON SALVARLI DALLE EMOZIONI » La nostra società è concentrata sulla gestione delle emozioni e sulla buona riuscita in questo. E' un ottimo proposito, un buon passo avanti rispetto a prima quando si pensava solo (e necessariamente) a portare i soldi a casa per comprare il pane e il pezzo di bollito per la domenica. Al tempo le emozioni erano messe in secondo piano, prima c'era la sopravvivenza. Prima c'era la libertà, la pace. Quella vera, quella dalle guerre.

NON salvarli dalle EMOZIONI

La nostra società è concentrata sulla gestione delle emozioni e sulla buona riuscita in questo. E’ un ottimo proposito, un buon passo avanti rispetto a prima quando si pensava solo (e necessariamente) a portare i soldi a casa per comprare il pane e il pezzo di bollito per la domenica. Al tempo le emozioni erano messe in secondo piano, prima c’era la sopravvivenza. Prima c’era la libertà, la pace. Quella vera, quella dalle guerre.

PADDINGTON 2: GENTILEZZA E CORTESIA » Ancora più bello del primo, Paddington 2 fa ridere, fa commuovere e lancia un messaggio importantissimo: la gentilezza è in ognuno di noi, basta rivolgersi ad essa in ogni persona che incontriamo.

Paddington 2: GENTILEZZA e CORTESIA

Ancora più bello del primo, Paddington 2 fa ridere, fa commuovere e lancia un messaggio importantissimo: la gentilezza è in ognuno di noi, basta rivolgersi ad essa in ogni persona che incontriamo.

GENITORI ZEN: PRENDERSI CURA DI SÉ PER LORO, COME SI FA? » Come si fa a prendersi cura di sé per aiutare al meglio i propri figli? Su cosa punta per diventare genitori zen? Quali sono i segreti di quei genitori che sembrano essere sempre amorevoli, mantenere sempre il tono di voce giusto e accogliere qualsiasi stato emotivo del proprio figlio?

GENITORI ZEN: prendersi cura di sé per loro, COME SI FA?

Come si fa a prendersi cura di sé per aiutare al meglio i propri figli? Su cosa punta per diventare genitori zen? Quali sono i segreti di quei genitori che sembrano essere sempre amorevoli, mantenere sempre il tono di voce giusto e accogliere qualsiasi stato emotivo del proprio figlio?