Uomini incompetenti e Humble Leader

Oggi ti racconto di un bel libro sulla leadership, il narcisismo, psicopatie da dirigenti e donne.

Ascolta qui il podcast


Il libro è “Perché tanti uomini incompetenti diventano leader? (e come porvi rimedio)” di Tomas Chamorro Premuzic. (Qui su Amazon.)

In un passaggio sul “lato oscuro” di certi stili di leadership, l’autore cita il professor Robert Hare che nel suo libro “Snakes in Suits” (Serpenti in giacca e cravatta), ironizza dicendo «non tutti gli psicopatici sono in prigione; alcuni sono in sala riunioni.»

Il libro inizia con questa frase «Provate a googlare “il mio capo è” e vedrete comparire le seguenti opzioni auto-completate: “arrogante”, “pazzo”, mediocre”, incapace”, “pigro”. Secondo Gallup, la società specializzata in sondaggi, ben il 75% di chi si licenzia lo fa a causa del suo capo. Ecco l’innegabile spiegazione, secondo l’autore, che la cattiva leadership è la prima causa del frequente turnover a cui si assiste nelle aziende.

I “cattivi leader” si dimostrano spesso sicuri di sé, ma la sicurezza di sé va di pari passo con le competenze. Ahimè, studi dimostrano che no. Il premio Nobel Kahneman ha lungamente provato, per qualsiasi abilità noi tendiamo a presumere di essere più dotati di quanto non siamo in realtà. La realtà dimostra l'opposto: meno sappiamo, meglio ci auto-valutiamo; più sappiamo e più dubitiamo di noi stessi, perché più sappiamo più siamo consapevoli di ciò che sappiamo e anche di ciò che non sappiamo. La competenza, quindi, aumenta la conoscenza di sé che comprende anche la conoscenza dei propri limiti.

C’è chi sembra allora sicuro di sé ma non lo è.

Il narcisismo è un’altra caratteristica presente nel “lato oscuro” della leadership, come dice l’autore. Il narcisismo implica un senso irrealistico di grandiosità e superiorità, che si manifesta in vanità, autoincensamento e illusione di talento.

E se il carisma giace nell’occhio di chi guarda, spesso i leader che fanno marcire il team sembrano carismatici ma poi, se si analizzano le componenti di tale caratteristica, non lo sono e risultano vuoti.

Uno studio di Kevin Groves della California State University ha intervistato 325 sottoposti sull'impressione che hanno sviluppato rispetto a 108 dirigenti ed è risultato che gli indicatori del carisma erano: 1. Motiva i dipendenti, comunica la vision e la implementa, 2. Agisce come un modello di ruolo e fa quello che dice, 3. È rispettoso delle regole culturali delle organizzazioni, 4. Riconosce i risultati raggiunti dai dipendenti e li valuta come li meritano, 5. Usa efficacemente la comunicazione emotiva, 6. È in grado di identificare e coltivare il potenziale dei dipendenti.

Lo studio non menziona mai il carisma pur tracciandone le vere caratteristiche, e analizza i dirigenti nel lungo periodo. I risultati hanno mostrato che le donne dirigenti ricevevano valutazioni più alte in relazione agli indicatori elencati e che dimostravano più forti competenze sociali ed emotive rispetto agli uomini.

Ecco il nodo del libro. Pare che le donne abbiano tendenze migliori a essere leader trasformazionali.

1) Il leader trasformazionale si concentra maggiormente sui cambiamenti degli atteggiamenti e delle credenze dei propri follower e cerca di coinvolgerli a un livello emotivo più profondo evitando di dir loro cosa fare. Questo tipo di leader è capace di tradurre una vision in un concreto piano di cambiamento e rappresenta un modello di ruolo per i sottoposti. All'opposto i leader con QE bassi tendono ad adottare un approccio improntato al “laissez faire” dove il leader è assente e non dà una direzione o uno scopo.

Suona famigliare per qualcuno? Il rischio che l’autore non ci risparmia è che alcune donne ai vertici adottano stili di leadership superficiali, emulando certi stili che mirano solo al successo personale e non del gruppo.

Una delle chiavi pare sia proprio l’umiltà, gli “humble leader” sono spesso persone, uomini o donne con alta presenza di QE, intelligenza emotiva.

Amancio Ortega è il fondatore e presidente di Zara, è l'uomo più ricco d'Europa, ma raramente parla in pubblico o accetta premi e riconoscimenti. Il fondatore di Ikea, Ingvar Kamprad aveva accumulato una fortuna pari a 25 miliardi di dollari prima della sua morte nel 2018, ma continuava a vivere in una casa modesta, guidando una Volvo del 1993. Quando un leader si comporta con umiltà, i dipendenti lo emulano dando prova di maggiore modestia, ammettendo i propri errori più tranquillamente, condividendo i meriti con gli altri e restando aperti a confronti di idee e feedback. Un “humble leader” esalta i comportamenti altruisti e collaborativi nei follower e, di conseguenza, ne giova la prestazione del team.

Benché il QE fosse inizialmente considerato una forma di intelligenza, la ricerca ha poi dimostrato che si tratta più di un'efficacia personale, cioè dell'abilità di affrontare ogni giorno con successo i confronti interpersonali sul piano sia emotivo sia sociale. Naturalmente questa efficacia personale richiede autocontrollo, resilienza, empatia (cioè la capacità di percepire ciò che sente e pensa la gente).

Infine, l’autore distingue la leadership tra la percezione comune erronea e una descrizione scientifica: 1. La percezione comune vuole che un leader sia "quella persona con una carica importante o una posizione di potere", i dati empirici dimostrano che il leader è quella persona che costruisce un team vincente; 2. La percezione comune interpreta l'obiettivo di leadership come "il raggiungimento del vertice", i dati empirici analizzano un obiettivo di leadership rispetto a quanto il leader aiuta il team a superare le sfide e la concorrenza; 3. Nella percezione comune "i sottoposti devono contribuire al successo del leader", i dati empirici dimostrano invece che i sottoposti si uniscono al leader nel perseguimento dell'obiettivo condiviso; 4. Nella percezione comune, infine, un leader deve dimostrarsi sicuro di sé, i dati empirici dimostrano piuttosto che un vero leader presenta competenza e onestà, come qualità che lo accompagnano.


Group Coaching

Podcast

Analizzare un Problema e trovare Soluzioni con i 6 Cappelli per Pensare


Cos'è l'halo effect? E come creare vera affinità tra persone?


L'effetto Priming e il paradigma di Donald





Uomini incompetenti e Humble Leader



Libri consigliati

Alfio Bardolla, I soldi fanno la felicità, Sperling & Kupfer è disponibile su Amazon.it Alfio Bardolla, I soldi fanno la felicità, Sperling & Kupfer
L’autore intende fornire indicazioni utili per sviluppare il Wellness Finanziario. La strada per la ricchezza è possibile innanzitutto cambiando alcune convinzioni errate circa il denaro. In secondo luogo l’autore fa capire quanto sia importante investire in un immobile anche senza disporre di grandi risparmi. Infine, elabora una strategia per produrre sistemi capaci di produrre ricchezza automaticamente.


Alfio Bardolla, I soldi fanno la felicità, Sperling & Kupfer è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Alfio Bardolla, I soldi fanno la felicità, Sperling & Kupfer» è disponibile su Disiato   Alfio Bardolla, I soldi fanno la felicità, Sperling & Kupfer è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Roberto Re, Leader di te stesso, Mondadori è disponibile su Amazon.it Roberto Re, Leader di te stesso, Mondadori
L’autore ha voluto guardare in grande e aiutare in modo molto completo il lettore nell’auto-formazione di sé e della propria leadership. Un vero leader lo è prima di se stesso e in questo libro Re guida, capitolo per capitolo, argomento per argomento, alla trasformazione di sé.


Roberto Re, Leader di te stesso, Mondadori è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Roberto Re, Leader di te stesso, Mondadori» è disponibile su Disiato   Roberto Re, Leader di te stesso, Mondadori è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Ryder Carroll, Il metodo bullet journal – Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro, Mondadori, trad. A Di Meo è disponibile su Amazon.it Ryder Carroll, Il metodo bullet journal – Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro, Mondadori, trad. A Di Meo
L’intento dell’autore è aiutare i lettori a organizzarsi e vivere consapevolmente per liberarsi dalle distrazioni e utilizzare tempo ed energie nel perseguire ciò che è davvero importante. Il libro è adatto sia a chi conosce già l’uso di liste o anche il Bullet Journal sia a neofiti del metodo.


Ryder Carroll, Il metodo bullet journal – Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro, Mondadori, trad. A Di Meo è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Ryder Carroll, Il metodo bullet journal – Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro, Mondadori, trad. A Di Meo» è disponibile su Disiato   Ryder Carroll, Il metodo bullet journal – Tieni traccia del passato, Ordina il presente, Progetta il futuro, Mondadori, trad. A Di Meo è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Christine Wilding, Migliora la tua vita con l’intelligenza emotiva, Alessio Roberti, trad. G. Fort è disponibile su Amazon.it Christine Wilding, Migliora la tua vita con l’intelligenza emotiva, Alessio Roberti, trad. G. Fort
L’intento dell’autrice è aiutare il lettore a comprendere cosa sia l’intelligenza emotiva e quali siano le sue caratteristiche principali. Attraverso un percorso che prevede anche esercizi pratici, il lettore imparerà a riconoscere il ruolo svolto dall’intelligenza emotiva non soltanto nelle relazioni interpersonali ma anche nel rapporto con se stesso.


Christine Wilding, Migliora la tua vita con l’intelligenza emotiva, Alessio Roberti, trad. G. Fort è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Christine Wilding, Migliora la tua vita con l’intelligenza emotiva, Alessio Roberti, trad. G. Fort» è disponibile su Disiato   Christine Wilding, Migliora la tua vita con l’intelligenza emotiva, Alessio Roberti, trad. G. Fort è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Cecilia Sardeo, Insicure di successo, Rizzoli Libri è disponibile su Amazon.it Cecilia Sardeo, Insicure di successo, Rizzoli Libri
L’autrice con il suo libro desidera parlare di successo secondo una definizione che si discosta da quella abituale e intende fornire al suo pubblico femminile uno spunto per trovare il coraggio di mettersi in gioco anche quando si è consapevoli che le cose potrebbero andare diversamente da come previste.


Cecilia Sardeo, Insicure di successo, Rizzoli Libri è disponibile su Amazon   Il riassunto del libro «Cecilia Sardeo, Insicure di successo, Rizzoli Libri» è disponibile su Disiato   Cecilia Sardeo, Insicure di successo, Rizzoli Libri è disponibile su Il Giardino dei Libri  

Group Coaching

Coach & Speaker


Debora Conti è autrice, coach e speaker. Trainer di PNL riconosciuta a livello internazionale e Coach professionista dal 2005 in Italia.

Debora Conti


Coaching con Debora Conti

Contatto


Support
support@deboraconti.com

Social

Newsletter settimanale


Indirizzo email *



© Copyright Debora Conti, wide srl 2022. P.iva: IT05378370968

© Copyright – Debora Conti, wide Srl 2022. P.iva: IT05378370968
© Copyright – Debora Conti, wide Srl 2022. P.iva: IT05378370968