Volere e potere: due gemelli inseparabili con Debora Conti

Volere e potere: due gemelli inseparabili

Per cambiare devi assicurarti che il tuo cliente voglia qualcosa e che possa ottenerla in qualche modo. Volere e potere devono sempre andare di pari passo nel perseguimento degli obiettivi.


La pubblicità delle scarpe e Obama

Le scarpe ci dicono "I want I can" e lo slogan di Obama era "Yes we can". Volere e potere devono andare a braccetto, appiccicati come due gemellini, verso la stessa meta. Devono correre alla stessa velocità (altrimenti si genera frustrazione) e devono andare nella stessa direzione (altrimenti, altra frustrazione!).

Quando voglio ma non posso

Classico esempio, molto gettonato di quei sogni che restano nel cassetto. Voglio scrivere un romanzo best-seller ma non frequento neanche un corso di scrittura creativa perché non ho tempo, tra lavoro, casa, figli e palestra...

Voglio dimagrire ma voglio farlo solo frequentando un corso di pilates e non ce n'è neanche uno vicino a casa. Voglio andare a vivere a Londra ma non conosco l'inglese e non posso parlare inglese perché:

  1. non lo conosco,
  2. non ho film in inglese,
  3. non conosco una scuola di lingue,
  4. non so con chi parlare,
  5. non lo so leggere...

Oh my god!

E se non crede di potere?

Se questo è il caso (volere ma non potere), tu coach vuoi capire assolutamente questa cosa: il cliente non può per ragioni pratiche o perché il suo sistema di credenze non supporta il cambiamento? Anzi, piuttosto lo complica di molto fino a paralizzarlo ? Nel caso della pratica, vogliamo aiutare il cliente con una serie di domande giuste ad ampliare il ventaglio di possibilità per arrivarci in altro modo. Se l'ostacolo è la visione limitata del mondo a causa di convinzioni limitanti, anche qui le Domande Utili serviranno per mostrare al cliente altre mappe del mondo.

Quando posso ma non voglio

Questo è invece il caso in cui il nostro cliente ci contatta perché potrebbe fare ma gli manca la motivazione. Ecco, è un semplice caso di motivazione intrinseca. Per esempio, avrei il tempo per dimagrire ma lo passo mangiando... Sono iscritto in palestra e potrei andarci ma non riesco a trovare la voglia per andarci. Posso telefonare a quella persona (perché ho il numero, perché ho 5 minuti) ma non ne ho voglia, non trovo il vantaggio per farlo. Posso imparare l'inglese perché l'azienda mi paga il corso, il problema è che non mi interessa affatto impararlo, non ne vedo l'utilità.

E se non trova la motivazione?

Ecco, questo è il classico caso in cui il cliente consciamente sa che fare questa cosa porterebbe dei risultati, è solo che non vuole farla. E' solo che gli sforzi per ottenerla nella sua mente sono superiori ai vantaggi che otterrà, un giorno. Le parole chiave qui sono motivazione intrinseca e vantaggi immediati. Il cliente, come tutti noi, funziona per spinta intrinseca: se sente che qualcosa gli procura dei vantaggi oggi (e non tra mesi o anni) allora la motivazione nascerà automaticamente dentro di sé.

Con la dovuta coerenza tra come si parla e cosa immagina, i vantaggi immediati sono la chiave per far sì che una cosa che si potrebbe fare si voglia anche perseguire. L'impiegato a cui viene pagato il corso di inglese potrà trovare vantaggi immediati nel rivaleggiare con un collega antipatico, nel conquistare una ragazza inglese, nel guardare un film in inglese, nel vantarsi con gli amici... Chi paga l'abbonamento in palestra e prima non ci andava, se si concentra sulla postura, il rilassarsi in palestra, la possibilità di ossigenare il cervello e conoscere gente magari, potrebbe sentire quel solletichio da dentro che lo stimola a provare.

La difficoltà sta nel mantenere viva e costante questa motivazione interna, alimentando la voglia di ottenere quei vantaggi immediati. E come si fa? Lavorando con la Struttura Interna del cliente, visualizzazioni e altri strumenti di PNL di cui parliamo al corso "Strumenti di Coaching" a cui ti invito se senti che questo argomento ti interessa particolarmente. Se vuoi, puoi, eheh!





In coaching con Debora, autrice, formatrice, Trainer di PNL e Coach dal 2006 in Italia.

In coaching con Debora »Il Percorso individuale di Business Coaching, include 5 ore (suddivisibili), scambio email illimitato, compiti mentali da eseguire, la Formazione Online “Strumenti di Coaching” per il manager che vuole relazionarsi meglio con collaboratori e team o per il coach che vuole supporto nel far “volare” il proprio stile di coaching. Debora Conti è autrice, formatrice, Trainer di PNL a livello internazionale e Coach professionista. È dottoressa in lingue e in psicologia e ha conseguito diversi master. Ha scritto vari libri di crescita personale tra cui alcuni best seller. Ha ideato specifici metodi di auto-aiuto e ama divulgare in modo semplice e pratico solo ciò che trova utile.





Blog di Strumenti di Coaching





Podcast di Strumenti di Coaching

Comunicazione sul Lavoro: tra vaghezza e Metamodello Comunicazione sul Lavoro: tra vaghezza e Metamodello

Ecco tre errori di comunicazione NON efficace comuni - troppo comuni ancora - sul luogo di lavoro. Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Cos'è la tecnica dell'ABC? Cos'è la tecnica dell'ABC?

Cos'è la tecnica dell'ABC? A B C è un acronimo molto usato per spiegare vari interventi educativi e comportamentali. E rappresenta varie sigle, qui voglio parlare della tecnica... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Cos'è l'effetto Riccioli D'Oro e come insegnare la varietà a tavola ai nostri figli? Cos'è l'effetto Riccioli D'Oro e come insegnare la varietà a tavola ai nostri figli?

Se ascoltiamo la nostra canzone preferita ininterrottamente finisce per tediarci. Prosegui qui con Strumenti di Coaching







Corso Online di Strumenti di Coaching

Cos'è l'effetto Riccioli D'Oro e come insegnare la varietà a tavola ai nostri figli?

Corso di PNL applicato al COACHING


Per i coach che vogliono affinare la propria tecnica di coaching. Ottieni Script già pronti di esercizi di PNL e un modello universale per i tuoi incontri di coaching con l’OMI Model. Coach o manager coach? Alle prime esperienze o in progress? Se vuoi sostenere clienti o colleghi con professionalità e metodo, questa è la TUA formazione! + Super Bonus Usa le visualizzazioni per agevolare il cambiamento: in coaching o a livello conversazionale. Ottieni Script di visualizzazioni già pronti e tutti i segreti per usare un linguaggio ipnotico che guida con sapiente leggerezza.


PROGRAMMA DEL CORSO    AGGIUNGI AL CARRELLO





Libri consigliati

Il coaching è una sana abitudine, Michael Bungay Stainer Il coaching è una sana abitudine di Michael Bungay Stainer

Il coaching è una sana abitudine. Mettendo a frutto anni di esperienza nella formazione di oltre 10.000 manager, Michael Bungay Stanier svela in questo libro come sbloccare il potenziale di chi lavora per te. Illustra... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



Pensieri lenti e veloci, Daniel Kahneman Pensieri lenti e veloci di Daniel Kahneman

Siamo stati abituati a ritenere che all'uomo, in quanto essere dotato di razionalità, sia sufficiente tenere a freno l'istinto e l'emotività per essere in grado di valutare in modo obiettivo le situazioni che deve... Prosegui qui con Strumenti di Coaching



In incognito, David Eagleman In incognito di David Eagleman

In questo libro frizzante e provocatorio, il famoso neuroscienziato David Eagleman naviga nelle profondità del cervello subconscio. Raccogliendo danni cerebrali, avvistamenti aerei, appuntamenti, droghe, bellezza,... Prosegui qui con Strumenti di Coaching







Più visti ieri sul blog di strumenti di Coaching

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.